TOP e FLOP delle Italiane in Europa: Zielinski e Vecino da Oscar. Cuadrado, irriconoscibile. Mancini, serata no

L’avventura delle italiane in Europa è partita ufficialmente questa settimana. Milan e Juventus aprano la nuova stagione: i rossoneri pareggiano a Salisburgo grazie a Saelemaekers. La Juve cade sotto i colpi di Mbappė con un Cuadrado scarico.

Il Napoli, invece, vince e convince. L’uomo azzurro in copertina è senza alcun dubbio, Zielinski (gol e assist). La Roma esce sconfitta sul campo del Ludogorets, così, come l’Inter sconfitta tra le mura amiche da un Bayern Monaco con una marcia in più. Infine, la Lazio cala il poker con super Vecino e la Fiorentina sbatte sul pari di fronte al RFS Riga.

ECCO I TOP E FLOP

TOP

Zielinski (Napoli): Sempre presente nei tre dei quattro gol del Napoli. Freddo dagli undici metri, precisissimo nell’assist per Anguissa, cala il poker a inizio ripresa: onnipresente e sontuoso.

Saelemaekers (Milan): Torna a giocare dal primo minuto e ci mette lo zampino. Una partita disputata con testa e tanta fame. Dalle critiche agli applausi è un attimo. Potrebbe risultare una scelta in più nei meccanismi di Pioli.

Vecino (Lazio): Il suo arrivo non ha esaltato la piazza ma dopo la partita di ieri la situazione potrebbe cambiare notevolmente. Assist e due gol da attaccante aggiunto. Una mossa in più da sfruttare per Sarri.

FLOP

Mancini (Roma): Nonostante il palo colpito, unica nota positiva, poi il buio totale. Lento e distratto. La macchia del primo gol subito lo perseguita per tutta la gara. Serata da dimenticare.

Cuadrado (Juventus): Giocatore che non riesce più a incidere come una volta. Mendes dalle sue parti fa quello che vuole. Soffre e non ribatte colpo. Irriconoscibile.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.