Real Madrid, il ritorno di Ancelotti è stata la mossa vincente

Molte volte si dice che la minestra riscaldata non è più buona. Insomma, bisogna anche saperla riscaldare e magari aggiungere qualche ingrediente in più per fare ritrovare quel sapore unico. In sintesi, la storia tra Real Madrid e Ancelotti può considerarsi così. Il ritorno dell’ex tecnico del Milan nella capitale Spagnola è stato vincente. Manca la ciliegina sulla torta, e chissà…

Ancelotti si prende una bella rivincita e dimostra ancora tutto il suo valore come tecnico. Capacità di unire uno spogliatoio, farsi capire e soprattutto trasmettere quella voglia di non mollare mai. Il Real Madrid, nelle due sfide contro il Manchester City, ha evidenziato alla perfezione quest’ultimo aspetto.

Quinta finale conquistata nel palmares del tecnico emiliano, di cui tre sappiamo tutti come sono andate a finire.Ancelotti è il primo allenatore a raggiungere cinque finali di Champions, superando Marcello Lippi, Alex Ferguson e Jürgen Klopp, il suo prossimo avversario (4 finali a testa).  Re Carlo, non stupisce, ma bensì conferma di essere il top d’Europa. Infatti, non è affatto un caso che è il primo tecnico nella storia a vincere nei cinque campionati più importanti d’Europa. Entra sempre di più negli annali del club madrileno conquistando aritmeticamente, con ben quattro giornate di anticipo, la Liga dominata sin dall’inizio, come non gli accadeva addirittura dal 1990. Ancelotti è pronto per l’ennesima finale, difronte ancora il Liverpool.

Come finirà questa volta…

A CURA di FRANCESCO QUATTRONE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.