NATIONS LEAGUE- L’Italia si diverte, vince e alza il muro

Un gruppo vero, unito come una famiglia. In sintesi, la possiamo definire così l’Italia di Roberto Mancini: arriva un’ulteriore prova di compattezza e freddezza lì davanti. La nazionale si diverte in campo e fa divertire il suo popolo. Una squadra che rema insieme ad un unico obiettivo. Ognuno fa il suo lavoro e quando serve si impegna a fare gli straordinari in caso di difficoltà del compagno. Una macchina perfetta pronta a farsi notare ed essere un modello per le altre nazioni. Si vince  grazie al gruppo? Ebbene sì, la dimostrazione è proprio quella degli azzurri. Belotti e Berardi completano l’opera (evidenziando ancor di più l’ottimo avvio nei rispettivi club) e regalano le fase finale alla Nations League. Qualità, movimenti ben studiati con un tocco di grande tecnica che rendono il tutto molto più semplice. Il lavoro paga sempre e ora si raccolgo i frutti. E poi altro aspetto non da meno, la difesa blindata: non passa più nessuno. Solidità e unione anche nel reparto difensivo, gli azzurri mantengono ancora una volta la porta inviolata. Che dire, chapeau.

A CURA DI: FRANCESCO QUATTRONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.