Inter, show a Benevento con un super Hakimi

L’Inter passeggia a Benevento: un tornado nerazzurro abbatte la squadra di Pippo Inzaghi. Conte dà le linee guida e i suoi ragazzi mettono in pratica nel migliore dei modi la teoria. Se dovessimo trovare un neo in un pomeriggio stupendo sarebbe indubbiamente questo: alcune indecisioni difensive da sistemare al più presto. Per il resto, la squadra ha una propria identità e sta diventando sempre di più una caratteristica quella dell’attaccare con più uomini e produrre un bel bottino di occasioni da gol. Altra cosa migliorata è la concretezza sotto rete. Tutti promossi dal centrocampo in sù, tra tutti Achraf Hakimi. Impatto devastante in Serie A: velocità, dribbling e tanta corsa. Tutto questo accompagnato da un’intelligenza tattica e tanto egoismo. All’ex Real Madrid piace dialogare con i compagni e proiettarsi in avanti. Una scheggia, un colpo da più soluzioni che potrebbe fare la differenza. Semplicemente sublime.

A CURA DI: FRANCESCO QUATTRONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.