COPPA ITALIA – Inter, è tua. Perisic impressionante. La Juve si illude poi cede

Una finale con la F maiuscola quella di Coppa Italia disputata all’Olimpico di Roma. Inter e Juventus danno vita ad uno spettacolo in campo. Emozioni e gol. Una sfida infinita con una serie di sorpassi all’interno dei 120 minuti. Quello decisivo lo fa Perisic. Il croato si prende la fascia da leader e sposta gli equilibri con una doppietta e fa esplodere di gioia il popolo neroazzurro.

LA PARTITA – L’Inter parte bene: approccio alla gara perfetto e vantaggio meritato nella prima frazione di gioco. La Juve, nella ripresa, batte due colpi con Alex Sandro e Vlahovic. La squadra di Simone Inzaghi, però, non si disunisce e reagisce alla grande. Nelle difficoltà esce sempre questa caratteristica: reazione e consapevolezza dei propri mezzi. Trova il pari nel finale dei 90 minuti regolamentari: rigore perfetto di Calhanoglu. Ai tempi supplementari, invece, sale in cattedra Ivan Perisic. Il croato prima trasforma il rigore del 3-2 e poi tira fuori dal cilindro il golazo di serata: tiro dritto all’incrocio, imparabile. Estasi Inter, 2-4. Ottava Coppa Italia della sua storia in una partita che dovrà essere un’occhiello per il nostro calcio.

A CURA di FRANCESCO QUATTRONE

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.