Atalanta, trascinata da un Muriel tuttofare

L’Atalanta torna da Crotone con due segnali da evidenziare. Il primo, naturalmente, è la vittoria ritrovata. Il secondo è avere a disposizione un’arma importante, per il cammino sia in campionato che soprattutto in Europa, ovvero Luis Muriel.

Numeri alla mano, l’attaccante colombiano ha iniziato la stagione con il botto. Nelle sette presenze totali (5 in A e 2 in Champions) ha realizzato ben 5 gol. Nel momento del bisogno lui si conferma l’uomo in più. È l’uomo in più, domina e fa ammattire  la difesa pitagorica. Qualità, dribbling e boccata d’ossigeno per la squadra: nel senso che anche quando ci sono difficoltà lui riesce a tirare su il morale. Crea, inventa, dà fantasia ed è micidiale. L’Atalanta ha la sua ricarica: si chiama Luis Muriel.

A CURA DI: FRANCESCO QUATTRONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.